Nicolò Caimi in azione (foto di Andrea Gilardi)

Wakeboard, Lezzeno si scalda con la finale del Tour del Lario

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram
A Lezzeno la tappa conclusiva del Tour del Lario
A Lezzeno la tappa conclusiva del Tour del Lario

Motori, acrobazie sull’acqua, velocità, adrenalina, agonismo e tanto divertimento:

Oggi Lezzeno, sul Lago di Como, si animerà con il wakeboard, una disciplina acquatica che nasce dalla «fusione» dello sci nautico e dello snowboard. Torna, infatti, il Tour del Lario, con l’ultima delle quattro tappe in programa (che varrà anche come campionato Regionale Assoluto), organizzata dal Jolly Rancing Club. Dalla mattina e fino al tardi pomeriggio, infatti, i giovani acrobati della tavola si sfideranno in una gara promozione, incantando il pubblico con trick (figure ndr) spettacolari.

«Stagione dopo stagione il Tour del Lario ormai è diventato un appuntamento imperdibile per gli addetti ai lavori e appassionati»

commenta entusiasta Buby Caimi, commissario tecnico della nazionale italiana e responsabile wakeboard in tutta Italia.

Dopo le tappe di Lecco, Onno, e Clusane d’Iseo, sarà dunque Lezzeno ad assegnare i titoli in palio:

«In alcune categorie i giochi sono ancora aperti e per questo non mancherà lo spettacolo».

Negli Open Men e Ladies saranno presenti anche gli atleti della nazionale italiana:

«Sarà un evento molto importante perché gli azzurri proveranno i tricks e ,soprattutto, potranno testare a che punto sono con la preparazione. A fine mese, infatti, avremo ancora i campionati italiani Assoluti, mentre ,ad ottobre, i Mondiali di Cancun, in Messico».

Negli Open Men il milanese Lorenzo Soprani parte in vantaggio sul canturino Nicolò Caimi:

«Nico quest’anno, per colpa del ginocchio, ha dovuto saltare due tappe. E’ un peccato che non confermerà il titolo dello scorso anno, ma dobbiamo preservare la sua salute in vista dei Mondiali. Questi ultimi sono l’appuntamento clou della stagione».

Nelle Open Ladies sarà battaglia aperta tra le gemelle meneghine Virag e la padrona di casa Giorgia Gregorio. La giornata si annuncia molto intensa e avrà i contorni di una vera e propria festa. Le gare, infatti, saranno accompagnate dalla musica perché durante la tappa conclusiva del Tour del Lario si esibiranno tre band: Midnight Train, Animali da Cortile e gli Aliti Pesanti e Phobia – Dj set. «

Quest’anno abbiamo abbinato alla gara un concerto rock – conclude Piero Gregorio, organizzatore della kermesse, – e un incontro internazionale tra atleti ed ex atleti di velocità  per festeggiare  l’anniversario, 20 anni, dalla vittoria in Belgio dei Campionati Mondiali Velocità da parte di due atleti italiani, Stefano Gregorio, medaglia d’oro e  Carlo Cassa  medaglia  d’argento: un evento memorabile.  Verranno atleti da Belgio, Inghilterra, Australia …. sarà un “amarcord” della Velocità e  una  grande festa del  wakeboard».

Photo credits Andrea Gilardi

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *