Malignaggi è pronto

C’è la sfida Malignaggi-Fazekas e si riparte col tutto esaurito

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

C’è un famoso detto che recita: “La serietà e la qualità pagano sempre”. Parole che incarnano perfettamente la filosofia della Principe Boxing Events, che dopo il successo dello scorso anno, sabato (a partire dalle 19.30) nella mitica bomboniera di viale Bligny 52, tutta esaurita, metterà in scena la prima riunione della stagione autunno-inverno 2016.

Per celebrare il grande ritorno del pugilato, nel Teatro Principe farà il suo debutto su un ring italiano uno dei più grandi nomi della boxe internazionale: l’ex campione del mondo dei pesi superleggeri IBF, e dei pesi welter, Paul Malignaggi (33-7) – nell’immagine in evidenza tratta dal profilo ufficiale FB:

«Sono molto orgoglioso di essere riuscito a portare in Italia un fuoriclasse come Paul Malignaggi – commenta il presidente Alessandro Cherchi – e devo ringraziare l’Opi 2000, presieduta da mio padre Salvatore e mio fratello Christian, che negli ultimi mesi ha lavorato con gli americani per ottenere questo risultato. Nella prima stagione di attività della PBE sono già andato oltre le mie previsioni organizzando i titoli europei di Michele Di Rocco e di Emanuele Blandamura e il titolo silver di Luca Giacon. Il match di Malignaggi è un ulteriore passo in avanti».

Magic Man combatterà sulla distanza delle otto riprese contro l’ungherese Laszlo Fazekas (27-21-1-1).

Antonio Moscatiello torna a combattere
Antonio Moscatiello ritorna sul ring

Nella mitica bomboniera di viale Biligny 52 ci saranno anche i milanesi Antonio Moscatiello (18-2-1) e Renato De Donato (15-3). Il primo ritorna sul ring più carico che mai dopo aver subito (nel maggio scorso) un’operazione chirurgica per il distacco della retina sinistra:

«Dopo il match di rientro, se potessi scegliere, farei il titolo dell’Unione Europea. Ma è il mio procuratore Christian Cherchi che decide chi affronterò e mi fido del suo giudizio».

Prima dell’infortunio, la carriera di Antonio procedeva a gonfie vele: campione italiano contro Paolo Lazzari e riconferma contro Riccardo Pintaudi nella manifestazione inaugurale della Principe Boxing Events (dicembre 2014). Moscatiello voleva il match contro Mazzoni (nel maggio scorso), ma la sorte è andata contro l’ex campione dei pesi welter e il pugile meneghino si è dovuto fermare. Sulle sei distanze Moscatiello affronterà l’ungherese Jozsef Gerebecz (7-13-2), mentre Renato De Donato l’altro ungherese, Gyula Tallosi (9-5).

La riunione del 26 settembre al Principe promette i fuochi d'artificio
La riunione di sabato 26 settembre al Principe promette i fuochi d’artificio

Photo Credits: Ufficio stampa PBE

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *