Paul Malignaggi al Principe (foto di Amanda Deni)

Malignaggi è il re di Milano “Adesso voglio l’Europeo”

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

MAGIC MAN CONQUISTA IL TEATRO PRINCIPE

La prima volta non si scorda mai e Paul Malignaggi se l’è goduta tutta in un brivido, naturalmente misto, tra emozione e concentrazione, davanti  ad un Teatro Principe tutto esaurito.

«Per me è stato un sogno combattere qui – confessa il pugile nato a New York, ma dal cuore italiano -. Da 14 anni sono professionista e desideravo, da tempo, venire qui a combattere. Non mi aspettavo tutto questo calore, perché non sapevo quanto fosse popolare in Italia la boxe, ma sono rimasto veramente emozionato per come sono stato accolto: sentire l’inno di Mameli, e il tifo italiano per me, sono state emozioni uniche».

Magic Man intervistato da Extreme People (foto di Amanda Deni)
Magic Man intervistato da Extreme People (foto di Amanda Deni)

L’ex campione del mondo, prima nei superleggeri e poi nei welter, nel suo debutto italiano ha ammaliato gli spettatori con la sua immagine; un po’ meno di consistenza tecnica contro l’ungherese Laszlo Fazekas, come lo stesso fuoriclasse italoamericano ha ammesso:

«I miei giorni migliori sono passati – ammette il 34enne che non ha ancora intenzione di abdicare – perché non sempre mi riuscivano certi scatti e movimenti. Comunque sono soddisfatto di aver vinto».

Stefi Grosheva e Lorenzo Pardini con Magic Man
Stefi Grosheva e Lorenzo Pardini con Magic Man (foto di Amanda Deni)

Dopo i titoli mondiali, aver combattuto in arene come il Madison Garden di New York e l’MGM Grand di Las Vegas, per Paul è rimasto un ultimo traguardo:

«Vorrei fare un match per la corona europea per sentirmi ancora più italiano e regalare la cintura a mio nonno».

Il sogno europeo resta al centro, ma c’è anche il progetto, economicamente e tecnicamente più affascinante del titolo continentale, di tentare la chance iridata contro il re Ibf, Kell Brook (24 ko su 35 vittorie) che in una difesa volontaria lo porterebbe in Inghilterra.

Sul ring del Principe vittoria (per ko) anche per i milanesi Antonio Moscatiello e Renato De Donato.

Antonio Moscatiello è tornato alla vittoria (foto di Amanda Deni)
Antonio Moscatiello è tornato alla vittoria (foto di Amanda Deni)

Photo Credits Amanda Deni 

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *