Locandina

Abbracciamoli: ultramaratona a Lodi per i malati di Leucemia

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Da sempre si annovera che l’adolescenza è il periodo più bello della vita di una persona. Purtroppo così non è per i bambini malati di leucemia. Per due anni della loro vita, infatti, devono seguire il protocollo di cura contro questo terribile tumore, che se non è diagnosticato in tempo, può portarli alla morte.

La terza edizione dell’evento «Abbracciamoli», che si svolgerà domani nel centro sportivo la Faustina di Lodi, vuole aiutare i bambini malati di leucemia. La kermesse prevede un’ultramaratona di nuoto e un torneo pallanuoto di 8 ore, dalle 9.00 alle 17.00. Il ricavato della manifestazione, infatti, sarà destinato alla Fondazione Magica Cleme.

La breve uscita sulla "Gazzetta dello Sport, edizione Milano & Lombardia"
La breve uscita sulla “Gazzetta dello Sport, edizione Milano & Lombardia” del 16 ottobre

In particolare quest’ultima, dopo aver contribuito alla costruzione del Centro Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del bambino (inaugurato all’ospedale San Gerardo di Monza), per quest’anno sarà sostenuta nella sua attività di supporto ai piccoli pazienti e alle loro famiglie, oltre al comitato Maria Letizia Verga.

«Una gara lunga come un ultramaratona di nuoto, dove si fa fatica per tanto tempo, è una similitudine della lotta alla leucemia»

spiega Alberto Cervi, organizzatore di “Abbracciamoli” e padre di Sara, che due anni fa si ammalò di leucemia, ed oggi grazie alle cure è guarita.

Per la raccolta fondi, Iban: IT 46Q0837433360000014550420 (Magica Cleme) Banca BCC Barlassina – filiale di Meda e IT 62 E 0335901600100000000502 (Maria Letizia Verga) Banca Prossima – Filiale 5000 Milano.

L'Articolo uscito sullo Sport del "Il Giorno" (QS) del 16 ottobre
L’Articolo uscito sullo Sport del “Il Giorno” (QS) del 16 ottobre
Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *