Logo Team Insubrika

Team Insubrika in paradiso

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Sarà serie A1 per la squadra femminile del Team Insubrika, mentre A2 per la maschile. La Fin (Federazione Italiano Nuoto ndr) ha ufficializzato i risultati della fase regionale della Coppa Caduti di Brema – svoltasi lo scorso 23 dicembre a Monza – e per il sodalizio di Sesto Calende ci sarà, per la prima volta, la partecipazione alla massima serie del campionato di nuoto.

«Contenti di aver centrato un obiettivo così prestigioso» esordisce il tecnico Gianni Leoni.

Leoni con Castilgioni e Rivolta
Leoni con Castilgioni e Rivolta

Le valkirie, infatti, si sono piazzate all’ottavo, e ultimo posto, con ben 11613 punti, della classifica per società di serie A1.

«Complimenti alle mie campionesse – prosegue il coach delle varesine -. Siamo l’ottava società in Italia. Siamo cresciuti tantissimo e le nuove leve si sono inserite benissimo in prima squadra. Per la prima volta avremo l’onore e il privilegio di disputare una finale a livello assoluto».

Arianna è tornata al top (ph. lapresse.it)
Arianna argento nei 50 e 100 rana agli Assoluti Invernali (ph. lapresse.it)

Durante la kermesse brianzola Arianna Castiglioni, reduce dai due argenti nei 50 e 100 rana ottenuti agli Assoluti invernali, non ha brillato in acqua:

«Arianna purtroppo non si è espressa al massimo delle sue potenzialità a causa di una febbre – sottolinea -. Ha dovuto rinunciare ad alcune sue gare, ma nonostante questo, siamo riusciti nella nostra impresa. Purtroppo Arianna ha vissuto un inizio di stagione molto sfortunato: prima l’asma, poi il suo incidente, che l’ha costretta fuori dall’acqua per due mesi. Agli invernali ha dimostrato di essersi ripresa alla grande e sono sicuro che se lavorerà con tranquillità, ad aprile potremo prenderci il pass per l’Olimpiade di Rio».

Arianna in partenza (ph profilo personaggio su FB)
Arianna punta a Rio 2016 (ph profilo personaggio su FB)

Serie A2, invece, per il roster maschile che è arrivato quinto nella classifica di serie A2 con 11515 punti (tredicesimi a livello assoluto in Italia):

«Abbiamo rispettato le attese della vigilia. A parte Matteo Rivolta e Luca Dioli, per il resto abbiamo tanti giovani nuotatori alle prime armi. Fare di più era davvero impensabile. Ho visto molto bene anche Federico Poggio, ranista classe’98, che è migliorato tantissimo».

Luca Dioli, argento nei 200 misti
Luca Dioli, argento nei 200 misti

Le finali saranno il prossimo 24 aprile a Riccione, subito dopo i campionati Italiani Assoluti Primaverili (19-23):

«Tutti gli atleti saranno al massimo della condizione fisica – conclude Leoni – e onoreranno fino alla fine la Coppa Brema».

Arianna Castiglioni
Arianna ad aprile cercherà il pass per Rio
Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *