Rusev 3

La WWE conquista Milano

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Il fascino della WWE chiama e gli appassionati rispondono «presente!».

Con orgoglio e, soprattutto, con puntualità. Si, perché mercoledì 13 aprile, alle 20, il Mediolanum Forum di Assago, già da tempo sold out con 12mila biglietti venduti, sarà l’epicentro italiano, ed internazionale, della più importante e spettacolare federazione di wrestling al mondo. Numeri e un successo che testimoniano la grandezza della WWE.

Wre
WrestleMania ha incassato ben 17.3 milioni di dollari (p.h. ufficio stampa WWE)

WrestleMania, l’evento più atteso dell’anno, è andata in soffitta tra i record, oltre alla partecipazione straordinaria, ed inedita, di Shaquille O’Neal, ex stella americana della Nba: 101.763 spettatori hanno potuto ammirare i loro idoli dal vivo nell’edizione numero 32 disputatasi domenica 3 aprile all’AT&T di Dallas, con un incasso di 17.3 milioni di dollari. Inoltre la WWE è una società quotata in borsa che fattura oltre 650 milioni di dollari all’anno. Giochi pirotecnici, musica, donne bellissime e atleti con i muscoli d’acciaio: sono questi gli ingredienti segreti che fanno del wrestling americano uno spettacolo in assoluto per bambini ed adulti.

La WWE è una garanzia di successo
Gli show della WWE regalano sempre spettacolo (p.h. ufficio stampa WWE)

Lo show meneghino promette i fuochi d’artificio: attesissimo il big match tra il campione del mondo Roman Reigns che, proprio durante WrestleMania, ha posto termine al regno di Triple H, il “Re dei Re”.

Roman
Roman Reigns è pronto a difendere il titolo (p.h. ufficio stampa WWE)

Reigns sfiderà il misterioso, ed insidioso, Bray Wyatt per mantenere la cintura. L’appoggio del pubblico meneghino sarà fondamentale. Inoltre il combattimento per assegnare il titolo WWE Tag Team Championship vedrà i campioni in carica “The New Day” sfidare la “League of Nations”, composta dal russo Rusev, in coppia con Sheamus:

Rusev fa parte della League of Nation (p.h. ufficio stampa WWE)
Rusev fa parte della League of Nations (p.h. ufficio stampa WWE)

«Li abbiamo già sconfitti a WrestleMania in un tre contro tre – sottolinea il lottatore russo, United State Championship nel 2015 -. A Milano vogliamo ripeterci. Sono molto felice di essere sbarcato qui in Italia e, soprattutto, a Milano. Da noi il wrestling è molto popolare e fa il sold out, mentre qui si deve ancora imporre. La differenza è data dalla frequenza. Negli Usa ci sono moltissimi show, rispetto quelli europei, e per questo gli americani sono innamorati della WWE. Ma anche in Europa le cose stanno cambiando. E’ solo questione di tempo e, presto, anche nel vecchio continente scoppierà l’amore per il wrestling».

L'articolo uscito su Mi-Tomorrow del 12 aprile 2016
L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 12 aprile 2016

Infine sul ring del Forum si esibiranno Damon Kane, fratello del leggendario Undertaker, i coloratissimi Usos, l’eccentrico Stardust e le Divas, composte da Sasha Banks e Becky Lynch che proveranno a rubare lo scettro di campionessa del mondo a Charlotte (figlia del celebre Ric Flair).

Photo Credits: Ufficio Stampa WWE

Si ringrazia per il contributo Giovanni Vittadini e Luca Guazzoni

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *