Nicolò Caimi 1

Wakeboard: le stelle lariane sono in rampa di lancio

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Scaldanoi motori, e non quelli delle loro potenti barche, i campioni lariani del wakeboard, una disciplina acquatica che nasce dalla «fusione» dello sci nautico e dello snowboard. Una nuova stagione agonistica, infatti, è alle porte e il prossimo 3 luglio ci sarà la prima gara del Tour del Lario.

Una nuova stagione è alle porte (p.h. Andrea Gilardi)
Una nuova stagione è alle porte (p.h. Andrea Gilardi)

«Ci stiamo preparando molto bene – confessa il ct Buby Caimi -. E’ da marzo che abbiamo iniziato le prime sciate, anche se alcuni ragazzi già prima, durante le vacanze natalizie, sono andati al “caldo” come in America per allenarsi. Stiamo andando molto bene e sono sicuro che in gara lo dimostreremo».

Ripetere lo straordinario 2015 sarà molto difficile per gli azzurri. Vincere l’Europeo, ma soprattutto la classifica a squadre del Mondiale non è una cosa da poco. Se poi è l’Italia, paese dove si scia solo in primavera ed estate, il successo ha ancora di più i contorni di un’impresa straordinaria:

Articolo uscito sullo Sport del "Il Giorno" (QS) il 4 novembre 2015 relativo alla vittoria del Mondiale
Articolo uscito sullo Sport del “Il Giorno” (QS) del 4 novembre 2015 che celebra la vittoria del Mondiale

«Vincere non è mai facile, confermarsi lo è ancora di più – prosegue il tecnico -. Lo scorso anno in Messico abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Alla vigilia, infatti, nessuno avrebbe mai pronosticato di arrivare davanti ai maestri americani o australiani. E invece abbiamo compiuto un’impresa. Ancora oggi riecheggia perché è stata la prima volta che, all’interno del movimento nazionale dello sci nautico e wakeboard, abbiamo conquistato la classifica a squadre. E’ un segnale molto importante perché significa che il nostro movimento è in crescita e piano piano stiamo rompendo ogni tabù».

Messa da parte la “scorpacciata” mondiale, quest’anno gli azzurri e i lariani saranno attesi al varco dagli Europei:

Giorgia Gregorio in azione (foto di Andrea Gilardi)
Giorgia Gregorio in azione (p.h. Andrea Gilardi)

«Sarà l’obiettivo principale. Inoltre durante la stagione ci saranno tre gare che permetteranno di partecipare alle prestigiose Super Final degli Europei, dove in palio ci sarà un cash prize. Va bene che non è un Mondiale, ma ci sarà una concorrenza agguerrita e per questo dovremo arrivare carichi e con la giusta determinazione».

Da quest’estate la colonia degli “italiani d’America” si arricchirà di un nuovo lariano, perché oltre al campione del mondo Massimiliano Piffaretti, negli Usa ci sarà anche Nicolò Caimi. Il 20enne canturino, una volta finita la maturità, a luglio volerà negli Stati Uniti con un biglietto di sola andata:

Nicolò Caimi in azione (foto di Andrea Gilardi)
Nicolò Caimi è pronto a volare negli Usa (p.h. Andrea Gilardi)

«E’ un sogno che coltivo fin da quando sono piccolo. Io e “Massi” abbiamo sempre voluto questo, solo che lui è partito prima, trasferendosi in Florida sin dal 2012. Dopo che mi sarò diplomato a luglio, perché sono all’ultimo anno delle superiori, lo raggiungerò. In America ci sono maggiori prospettive per il nostro sport. Puoi sciare tutto l’anno e partecipare a molti eventi e competizioni. Inoltre puoi tentare la via del professionismo, che in Italia sarebbe impossibile. E’ una vita dura perché bisogna fare tanti sacrifici, che non sempre vengono ripagati, ma voglio provarci – conclude -. La mia famiglia e gli amici mi mancheranno, ma verrò a trovarli durante le vacanze».

Photo Credits: Andrea Gilardi

 

 

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *