La nazionale italiana (p.h. Andrea Gilardi)

Wakeboard: Lombardia in rampa di lancio all’Europeo

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Wakeboarders lombardi in rampa di lancio. Da lunedì 8 agosto (e fino a sabato 13 agosto), infatti, l’Italia sarà impegnata a Coleraine, in Irlanda, per i Campionati Europei e Africa di wakeboard.

Il ct Buby Caimi
Il ct Buby Caimi

«Siamo pronti, ormai stiamo limando gli ultimi dettagli» esordisce il direttore agonistico Buby Caimi.

Gli azzurri, dopo i Campionati Italiani di Categoria, che si sono svolti a Varco Sabino il 30 e 31 luglio scorsi e hanno visto molte stelle lombarde (in nazionale su 14, 10 sono della Lombardiasul podio, hanno ultimato la preparazione:

Buby Caimi è ottimista
Buby Caimi è ottimista

«I ragazzi stanno attraversando un ottimo stato di forma come hanno dimostrato gli ultimi risultati» carica il ct Caimi.

Nel Lazio, nella categoria “Open Man” vittoria per il canturino Nicolò Caimi:

Nicolò, dopo il quarto posto dello scorso anno, vuole il riscatto (p.h. Andrea Gilardi)
Nicolò, dopo il quarto posto dello scorso anno, vuole il riscatto (p.h. Andrea Gilardi)

«Sono molto felice – sottolinea il canturino – perché per la prima volta in Italia, e in Europa, sono riuscito a vincere facendo omologare il Mobi Five, una figura dove devi fare una capriola all’indietro seguita da una rotazione a 540°. Mi sento molto in forma e non vedo l’ora che inizino gli Europei. Lo scorso anno ho chiuso quarto, perché in finale ho sbagliato un trick, e per questo ho grande voglia di rivalsa».

Voglia d riscatto anche per Giorgia Gregorio. La classe’97 di Lezzeno, vincitrice nelle “Open Ladies” agli Italiani di categoria, all’ultimo Europeo ha chiuso al sesto posto:

Giorgia Gregorio, oro mondiale Junior nel 2013, è di Lezzeno (p.h. Andrea Gilardi)
Giorgia Gregorio, oro mondiale Junior nel 2013, è di Lezzeno (p.h. Andrea Gilardi)

«A Maurik sono andata sotto le mie possibilità, sbagliando la gara – ricorda l’oro mondiale junior nel 2013 -. Ormai è acqua passata e sono sicura che in Irlanda potrò rscattarmi. A Varco Sabino ho girato molto bene e la mia run per gli Europei è pronta».

Dopo i campionati Continentali, Nicolò e Giorgia andranno via dall’Italia per seguire il loro sogno nel wakeboard: il primo volerà negli Usa, mentre la seconda girerà tra Stati Uniti e Australia:

Gregorio e Caimi lasceranno l'Italia
Gregorio e Caimi lasceranno l’Italia

«Qui non esiste il professionismo e non puoi sopravvivere con questo sport – evidenziano -. Per questo motivo partiamo».

Inoltre le due stelle lariane – grazie ai risultati del Pro Tour europeo – si sono qualificate per la Final Cup del 12 agosto, che si svolgerà durante i Campionati Europei, dove in gara ci saranno i primi 3 classificati nelle categorie Open Men, Open Ladies, Junior Ladies e Master Men ai Campionati:

Giorgia e Nicolò sono qualificati per
Giorgia e Nicolò sono qualificati per la Final Cup (p.h. Andrea Gilardi)

«Sarà molto bello confrontarsi contro i migliori» rimarcano i due.

Infine in Irlanda ci saranno anche i comaschi Massimiliano Piffaretti, Julia Molinari, i lecchesi Igor Colombo, Andrea Montes De Oca Gende e Alizé Piana e i milanesi Chiara e Alice Virag e Lorenzo Soprani:

Massimiliano Piffaretti, campione del Mondo nel 2015 (p.h. Andrea Gilardi)
Massimiliano Piffaretti, campione del Mondo nel 2015 (p.h. Andrea Gilardi)

«Da quattro anni vinciamo l’oro a squadre – conclude “Piffa”, campione del Mondo 2015 – e anche quest’anno non vogliamo essere da meno».

Per i risultati: http://www.iwwfedea.org/boatwake/competitions/2016

Photo Credits: Andrea Gilardi

 

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *