devis-boschiero

La grande boxe al Principe

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Un re per abbagliare il Principe. Sabato 15 ottobre nella bomboniera di viale Bligny 52 torna la grande boxe dove nel match clou si esibirà Devis Boschiero, ex campione d’Europa dei pesi superpiuma dal 21 luglio 2012 al 14 febbraio 2014.  Boschiero (39 vittorie, 21 prima del limite, 5 sconfitte e 1 pari) è reduce dalla sconfitta ai punti contro Mario Barrios il 9 luglio scorso a Trenton, nel New Jersey (USA), e deve per forza vincere per riguadagnare posizioni nelle classifiche internazionali.

Devis Boschiero dopo il ko contro vuole riscattarsi (p.h. ufficio stampa PBE)
Devis Boschiero dopo il ko contro Mario Barrios vuole riscattarsi (p.h. ufficio stampa PBE)

«Barrios non ha voluto combattere a viso aperto – ricorda – e questo mi ha impedito di fare bella figura. Si limitava a tenere la distanza e aspettava che mi facessi avanti per mettermi knock out con un pugno solo. Ma io non sono caduto nella sua trappola. L’incontro è risultato noioso per gli spettatori. Ha vinto ai punti perché ha messo a segno qualche pugno in più di me».

Il pugile 35enne veneto se la vedrà con Eder Barreto:

Il poster della serata del 15 ottobre
Il poster della serata del 15 ottobre

«Sono pronto a riscattarmi».

Sabato 15 ottobre saranno protagonisti anche il peso welter Maxim Prodan, beniamino del pubblico milanese che lo ha visto ottenere sei vittorie consecutive prima del limite, opposto a Liam Dedè, e l’ex campione d’Italia dei pesi massimi leggeri Damian Bruzzese contro Istvan Kun.

Il presidente Cherchi durante un combattimento (p.h. Renata Romagnoli)
Il presidente Cherchi durante un combattimento (p.h. Renata Romagnoli)

«Sto organizzando questa riunione per rinnovare l’appuntamento con il pubblico milanese, che lo scorso 21 luglio ha fatto registrare l’ennesimo tutto esaurito al teatro Principe – spiega il presidente della PBE Alessandro Cherchi – e per dar modo ai pugili di combattere con continuità. In estate l’attività è stata ferma ma compensiamo con un’intensa attività autunnale».

Nei prossimi mesi nella bomboniera di viale Bligny si vedranno i fuochi d’artificio:

L'articolo uscito su Mi-Tomorrow del 13 ottobre 2016
L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 13 ottobre 2016

«Il 29 ottobre avremo una seconda manifestazione pugilistica: il clou della serata sarà il vacante campionato del Mediterraneo dei pesi supermedi tra Catalin Paraschiveanu e Dragan Lepei. Sabato 12 novembre, un’altra manifestazione di kickboxing».

Si inizierà alle 18.00 con alcuni incontri di boxe olimpica (nuova definizione della boxe dilettantistica) sulla distanza di tre riprese da tre minuti ciascuna: una squadra della Lombardia sfiderà il Veneto allo scopo di aggiudicarsi il primo “Trofeo Opi Gym”:

Alla Opi Gym si allena anche Antonio Moscatiello (p.h. Fabrizio Andrea Bertani)
Alla Opi Gym si allena anche Antonio Moscatiello (p.h. Fabrizio Andrea Bertani)

«In questi cinque anni, abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo posti – spiega Cherchi – diventando il punto di riferimento degli appassionati milanesi che hanno la possibilità di allenarsi insieme ai professionisti gestiti dalla Opi Since 82. Il Trofeo Opi Gym è solo la logica evoluzione del nostro lavoro a livello dilettantistico.  Sono sicuro che avrà successo, che il pubblico apprezzerà i combattimenti e che quella del 15 ottobre sarà solo la prima di molte edizioni di questo torneo».

Infine, dopo il trofeo, quattro combattimenti di kickboxing validi come selezione per accedere al prossimo torneo “Kick and Punch” che precederanno i tre incontri professionistici.

Photo Credits: PBE (Principe Boxing Events).

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow.

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *