rhinos-seamen-dario-fumagalli

Rhinos-Seamen: è già derby

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

La prossima Ifl 2017 partirà solo a marzo, ma la sfida tra i campioni d’Italia dei Rhinos e i «cugini» Seamen Milano è già iniziata fuori dal campo a colpi di mercato. I rinoceronti, forti di aver vinto il Super Bowl dopo ben 26 lunghi anni, hanno riconfermato il «messia» Chris Ault come head coach. Inoltre a sigillare la difesa neroarancio ci sarà Luca Lorandi, che assumerà il ruolo di defensive coordinator, stessa posizione ricoperta negli ultimi tre anni nei Seamen.

Chris Ault e Luca Lorandi (p.h. Mara Telandro e Dario Fumagalli)
Chris Ault e Luca Lorandi (p.h. Mara Telandro e Dario Fumagalli)

«Ault è il nostro fuoriclasse, un pezzo da novanta – gongola il vice presidente Matteo Pella -. Lorandi è stato espressamente richiesto dal nostro head coach e ha molta esperienza sul campo, oltre a conoscere bene il campionato italiano. Inoltre in nazionale è il vice capo allenatore e si occupa del reparto dei quaterback».

Nella stagione 2017 ci saranno ancora i giocatori americani decisivi per il tricolore come Jonathan McNeal, linebacker, T.J. Pryor, quaterback, e l’oriundo running back Nicholas Dante Ricciardulli:

Tj Pryor, Jonathan Mcneal e Ricciardulli (p.h. profilo personale Rhinos)
Tj Pryor, Jonathan Mcneal e Ricciardulli (p.h. profilo Fb Rhinos)

«Stiamo riconfermando il roster dello scorso anno, oltre a cercare di migliorarlo nell’organico perché nel 2017 dovremo alzare l’asticella dei nostri traguardi».

Gli obiettivi sono chiari: risalire sul tetto d’Italia, oltre a fare più strada possibile in Europa nell’European Football League (Efl), la competizione continentale più importante dopo la Big6. I «cugini» Seamen non sono stati a guardare e, infatti, hanno rivoluzionato il proprio coaching staff, oltre al roster.

Paolo Mutti lascia al posto di coach Tony Addona (p.h. Dario Fumagalli)
 Tony Addona ha preso il posto dell’ex coach Paolo Mutti  (p.h. Dario Fumagalli)

Salutato l’ex Paolo Mutti, vincitore di due Italian Bowl e finalista nella Champions League 2016, a guidare i marinai ci sarà il canadese Tony Addona (che seguirà anche l’attacco). Anche in difesa si parlerà anglosassone perché Randy Beverly jr sarà il nuovo defensive coordinator dei marinai. Un figlio d’arte perché Randy Beverly “senior” è ricordato per aver effettuato due intercetti nel vittorioso Super Bowl Nfl III del 1969.

Randy Beverly Jr sarà il defense coordinator
Randy Beverly Jr sarà il defense coordinator (p.h. profilo Fb Seamen)

«Quest’anno abbiamo deciso di avere un coaching staff tutto americano» evidenzia il numero uno Marco Mutti.

In difesa il team blue navy si è assicurato la «saracinesca» Paul Morant, già nel 2015 in Italia con i Giants Bolzano e lo scorso anno perno della retroguardia degli Istanbul Rams, formazione superata nella semifinale di Champions League. Anche in avanti non si scherzerà con Reece Horn, ex receiver proveniente dall’università d’Indianapolis con la quale ha polverizzato tutti i record con 272 ricezioni per 3560 yarde e 31 touchdown all’attivo nella sua carriera di college. A condurre l’attacco blue navy invece ci sarà l’oriundo Luke Zahradka, quarter back della nazionale italiana e cresciuto nella Bentley university (2009-2013):

Paul Morant e Reece Horn (p.h. profilo Fb Seamen)
Paul Morant e Reece Horn (p.h. profilo Fb Seamen)

«Sono tre giocatori di grande livello e lo dimostreranno» conclude Mutti.

L'articolo uscito su Mi-Tomorrow del 17 novembre 2016
L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 17 novembre 2016

Infine in Europa i marinai giocheranno nella prestigiosa Big6 grazie all’invito della federazione europea.

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow

Photo Credits: Dario Fumagalli

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *