scardina-1

Grande boxe al Crowne Plaza Scardina all’assalto di Csipak

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

ESPOSITO AL DEBUTTO CONTRO KIS.

L’appetito viene mangiando, e dopo un 2016 con i fuochi d’artificio, la grande boxe sbarca al Crowne Plaza di San Donato Milanese. Venerdì 2 dicembre, a partire dalle 19.30, l’hotel di via K.Adenauer 3 offrirà un grande spettacolo con protagonista la nobile arte: l’organizzazione è affidata ai fratelli Domenico e Leo Pasqualetti, tecnici dell’Associazione Pugilistica Ottavio Tazzi, realtà che nel 2015 è arrivata ad essere la prima società nella classifica Lombarda per meriti sportivi ed organizzativi. Si inizierà con il programma dilettantistico dove i tre pugili di casa, Carmine Dangiò, Davide Faretina e Daniele Luongo, con quest’ultimo che farà la bella contro il coriaceo pugile siciliano in forza alla The Ring, Gianluca Andronico.

La serata del 2 dicembre promette i fuochi d'artificio (p.h. Apot 1928)
La serata del 2 dicembre promette i fuochi d’artificio (p.h. Apot 1928)

Dopo una breve pausa, comincerà il programma professionistico con due match valevoli per il campionato italiano Neo Pro. Nicola Henchiri (35-5-20) sfiderà Osvaldo Gagliardi (36-7-17), nei pesi leggeri e sulla distanza delle 4 riprese. Successivamente Spiro Sponza (19-7-26) incrocerà Khalil El Harraz (26-13-13), nei pesi medi e sempre sulle 4 riprese.

Nel clou Nicholas Esposito e Daniele Scardina (p.h. Scardina Daniele Toretto)
Nel clou Nicholas Esposito e Daniele Scardina (p.h. profilo Fb Scardina Daniele Toretto)

Attesa anche per il debutto di Nicholas Esposito (dell’ASD Associazione Pugilistica Ottavio Tazzi) neopro opposto all’ungherese David Kis (21-24-2), pesi super welter, 4 riprese. Gran finale con Daniele Scardina che sul ring del Crowne Plaza affronterà Aron Csipak (3-22-0), un altro pugile ungherese, nei pesi mediomassimi, sulla distanza delle 6 riprese. Il primo, 22enne di Cremona, ha già sostenuto 57 match da dilettante a livello nazionale ed internazionale. Il secondo, invece, è nato a Rozzano il 2 aprile 1992 e nel dicembre 2014 si è trasferito a Miami Beach: in Florida si allena alla “World Famous 5th Street Gym”. Finora ha sostenuto 8 incontri, tutti vinti per ko tecnico:

Daniele si è trasferito a Miami per essere un professionista (p.h. profilo Fb Daniele Toretto Scardina)
Daniele si è trasferito a Miami per essere un professionista (p.h. profilo Fb Daniele Toretto Scardina)

«Mi sono trasferito in America per diventare pugile professionista – racconta -. In Italia, ho gareggiato con la maglia della nazionale italiana, ho partecipato alla Talent League of Boxing, alle World Series of Boxing, sono diventato campione della Lombardia e mi sono reso conto che vivere di sola boxe è quasi impossibile. Sono, quindi, partito per la Florida dove ci sono più opportunità per i pugili professionisti».

Scardina ha già infiammato il pubblico milanese, lo scorso 21 luglio al Teatro Principe ha superato l’ungherese Gabor Zsalek:

Daniele finora ha vinto 7 incontri per ko (
Daniele finora ha vinto 8 incontri per ko (p.h. profilo Fb Daniele Toretto Scardina)

«Per me è un emozione grandissima combattere nel mio paese e tra la mia gente è fantastico. Sono emozionato e concentrato pronto a dare lo spettacolo che la mia gente i miei fans si aspettano. Sarà un grande evento».

L'articolo uscito sull'edizione sportiva del "Il Giorno - Grande Milano" del il 1 dicembre 2016
L’articolo uscito sull’edizione sportiva del “Il Giorno – Grande Milano” del il 1 dicembre 2016

La kermesse sarà trasmessa in differita su Sport Italia (canale 60 del digitale terrestre).

La breve uscita sulla Gazzetta Dello Sport - Milano&Lombardia del 30 novembre 2016
La breve uscita sulla Gazzetta Dello Sport – Milano&Lombardia del 30 novembre 2016

Photo Credits: Daniele Toretto Scardina ed Apot 1928

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *