Be. Pi Water Club

Finalmente ci siamo amici pallanuotisti e del mondo acquatico: venerdì 27 gennaio alle 16 ci sarà la prima puntata di Be. Pi Water Club sulla piattaforma Be. Pi Sport di Piero Bene. Uno spazio dedicato a 360° al mondo della pallanuoto con resoconti, immagini, video dei campionati di serie A1, A2, B e C maschili e femminili condotto da Lorenzo Pardini. Inoltre in studio ci saranno interviste ed approfondimenti con gli ospiti in studio.

Be.Pi Water Club
Be.Pi Water Club

Venerdì 27 gennaio in studio avremo in esclusiva i giocatori della Bpm Sport Management, Valentino Gallo e Fabio Viola. Che dire? Vi aspettiamo…

Valentino Gallo, argento a Londra 2012 e bronzo a Rio 2016 (p.h. Brunorosafoto
Valentino Gallo, argento a Londra 2012 e bronzo a Rio 2016 (p.h. Brunorosafoto)

 

Nc Milano, Federica Cordaro: «Sala serve un’olimpionica…»

In esclusiva abbiamo sentito Federica Cordaro, capitano del Nc Milano, che parla della sua precedente esperienza in Liguria con Recco e Rapallo e lancia un appello al sindaco Sala in tema di piscine.

 

Photo Credits: Simone Ravizza

 

Ritorna la Nc Milano, coach Diblasio: «Cresciamo ancora»

Due indizi non fanno una prova, ma quasi. Per il terzo, invece, si attende la ripresa del campionato di pallanuoto femminile di serie A1. Nel 2017 la Nc Milano vuole confermare la massima serie e il setterosa milanese è già sulla buona strada: nel torneo, fermo da fine novembre e che riprenderà sabato 21 gennaio, la squadra della Madonnina è sesta in classifica e con la salvezza (al momento) in tasca. Inoltre le ragazze del tecnico Fabrizio Diblasio l’8 gennaio scorso si sono qualificate per il secondo turno di Coppa Italia, in programma il prossimo 17 e 18 febbraio con sede e girone da definire:

Nc Milano crede nella alvezza (p.h. Simona Ravizza)
Nc Milano crede nella alvezza (p.h. Simona Ravizza)

«Dopo un inizio di campionato in salita e difficile – esordisce l’allenatore Fabrizio Diblasio -, partita dopo partita ci siamo ripresi. Non abbiamo ancora vinto nulla, ma siamo più consapevoli e coscienti del nostro valore».

E’ la prima volta nella storia che Milano ha una sua formazione che milita nel pantheon della pallanuoto italiana femminile:

«Abbiamo inseguito a lungo la promozione sul campo» ricorda Diblasio. Il primo successo dell’anno contro Pescara (5-4) è stato determinante: «Ci siamo tolti un peso!» commenta emozionato.

Da lì in poi il team meneghino si è distinto anche con i pareggi in trasferta contro la «corazzata» Bogliasco Bene o l’ostico Cosenza. Proprio da qui vuole ripartire la squadra originaria di Rozzano, comune nell’ hinterland di Milano sud, nella sfida casalinga della Saini di sabato 21 gennaio (dalle 15) contro il Rapallo Pallanuoto valida per la settima giornata:

«Li abbiamo già affrontato nel primo turno di Coppa Italia, ma questa volta sarà diverso – ammonisce Diblasio -. Da parte nostra, in questa seconda parte di stagione dovremo assolutamente migliorare sul rendimento in fase offensiva visto che non segniamo tanto».

Un incidente di percorso, invece, il mancato accesso alle final eight di Unipol Cup:

L'articolo uscito su Mi-Tomorrow del 17 gennaio 2017
L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 17 gennaio 2017

«Abbiamo sbagliato certi meccanismi, ma è un’esperienza che ci è servita per crescere» conclude.

CLASSIFICA: Waterpolo Messina 16; Plebiscito Padova 15; l’Ekipe Orizzonte 14; Sis Roma 13; Bogliasco Bene 11; Nc Milano 5; Cosenza e Rapallo Pallanuoto 4; Bologna 3 e Pescara Nuoto e Pallanuoto 0.

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow.

Photo Credits: Simone Ravizza