Rhinos 1 (Dario Fumagalli)

I Rhinos e la fame di successi

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

L’appetito vien mangiandoE dopo un 2016 da autentici protagonisti con una perfect season figlia di 13 vittorie consecutive, i campioni d’Italia dei Rhinos Milano hanno ancora fame di successi e gloria.

Chris Ault è pronto per un'altra grande stagione (p.h. ufficio stampa Rhinos)
Chris Ault è pronto per un’altra grande stagione (p.h. ufficio stampa Rhinos)

«Sono molto orgoglioso di tutto quello che abbiamo raggiunto l’anno scorso – carica head coach Chris Ault -, ma non ho intenzione di accontentarmi di rimanere in linea di galleggiamento. La sfida di difendere il titolo e competere per una coppa Europea è davvero stimolante. Diamoci dentro».

Si parte sabato 11 marzo (ore 18) con la sfida casalinga contro i Dolphins Ancona per la seconda giornata del campionato di I Divisione.

Il Super Bowl vinto dai Rhinos nel 2016 (p.h. ufficio stampa Rhinos)
Il Super Bowl vinto dai Rhinos nel 2016 (p.h. ufficio stampa Rhinos)

«Le sensazioni sono molto buone – esordisce il vice presidente Matteo Pella -. Da un lato sembra che non abbiamo mai staccato perché abbiamo ripreso subito da dove abbiamo lasciato. Dall’altro lato ci aspetta una stagione molto ricca ed intensa e non vediamo l’ora di iniziare. Il girone unico non sarà così scontato come sembra: ci aspettano trasferte molto impegnative. Per questo dovremo rimanere concentrati».

In Europa i rinoceronti disputeranno la European Football League (Efl), la competizione continentale più importante dopo la Big6: qui la gara d’andata sarà l’8 aprile, tra le mura amiche del Gianni Brera di Pero, contro i Dauphins Nizza. Il ritorno, invece, sarà in Francia il 6 maggio. Al secondo turno passa la vincente e per questo i campioni d’Italia dovranno dare il massimo:

Per Pella Chris Ault è il top player della squadra (p.h. Carola Fabrizia Semino)
Pella vuole il massimo in I Divisione ed in Europa (p.h. Carola Fabrizia Semino)

«Finalmente dopo tanti anni torniamo sul palcoscenico europeo e ci teniamo a far bene – prosegue -. Dovremo sfruttare la prima gara, dove giocando in casa, dobbiamo assolutamente fare risultato e mettere una seria ipoteca sul passaggio del turno».

Squadra che vince non si cambia e per questo sono stati riconfermati gli import americani decisivi per il Super Bowl 2016: ci saranno ancora Jonathan McNeal, linebacker, T.J. Pryor, quaterback, e l’oriundo running back Nicholas Dante Ricciardulli:

Nicholas Dante Ricciardulli giocherà ancora per i Rhinos (p.h. ufficio stampa Rhinos)
Nicholas Dante Ricciardulli giocherà ancora per i Rhinos (p.h. ufficio stampa Rhinos)

«La scorsa stagione con Ault abbiamo iniziato un nuovo progetto ed è giusto continuare su questa linea – continua Pella -. E poi abbiamo ringiovanito la rosa inserendo giovani di grande livello e prospettiva».

Per alzare il tiro e le ambizioni i Rhinos si sono affidati al nuovo defense coordinator Luca Lorandi, proveniente dai «cugini» Seamen con cui ha vinto due Super Bowl, oltre a sfiorare l’ambita Champions League del 2016:

L'articolo uscito su Mi-Tomorrow del 10 marzo 2017
L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 10 marzo 2017

«Per me è un onore essere qui – commenta emozionato -. Mi ha cercato Chris Ault in prima persona: era dal 2015 che mi corteggiava, ma ho sempre respinto le avance. Dopo l’epilogo dello scorso anno con i Seamen, mi è sembrato giusto cambiare, accettando una nuova avventura. Sono arrivato dentro un gruppo vincente, dove il mio lavoro non è stato impostato da zero, ma dovrò solo correggere e migliorare le situazioni difensive».

Per seguire il live del risultato su GameDay.

Photo Credits immagine in evidenza: Dario Fumagalli.

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow.

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *