De Maria 2

Sci nautico, De Maria e Riva in rampa di lancio per il Mondiale

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Difendere il titolo di campione del mondo nello slalom seated conquistato meno di due anni fa a Elk Grove (California): questo è l’imperativo di Pietro de Maria per i Campionati Mondiali di sci nautico disabili, programmati a Myuna Bay, in Australia, dal 27 al 30 aprile. Il 45enne di Mezzegra, paraplegico per un incidente dal’95, per prepararsi al meglio a Pasqua è volato nel paese australiano insieme alla nazionale, dove ci sarà anche il lecchese Uber Riva.

Pietro De Maria il 16 aprile è volato in Australia (p.h. J. Diamond)
Pietro De Maria il 16 aprile è volato in Australia (p.h. J. Diamond)

«Quest’anno i Mondiali arrivano in momento molto particolare della stagione per noi – sottolinea -, perché tendenzialmente le scorse stagioni iniziavamo a sciare a marzo. Quest’anno siamo stati fortunati, perché le buone condizioni ci hanno permesso di scendere prima in acqua, già a febbraio a Roma».

Pietro è il re dello slalom seated dal 2013: primo della classe alla rassegna intercontinentale di Milano, riconfermandosi due anni dopo negli Usa:

De Maria è il re dello slalom seated dal 2013 (p.h. Andrea Gilardi)
De Maria è il re dello slalom seated dal 2013 (p.h. Andrea Gilardi)

«La mia categoria è quella più difficile da sempre – prosegue –, perché è la più numerosa rispetto ai non vedenti e agli amputati ed è una bella lotta fino alle fine. Mi manca solo questo continente classificato come Asia-Oceania, perché in America ed Europa e Africa ho già trionfato: per questo voglio vincere e riconfermarmi ancora il migliore».

Il campione comasco sarà in gara solo nello slalom, anche se da diverso tempo sta preparando anche la specialità figure:

Il campione comasco nelle prossime gare proverà anche le figure (p.h. Andrea Gilardi)
Il campione comasco nelle prossime gare proverà anche le figure (p.h. Andrea Gilardi)

«Ci sto lavorando per cercare di stabilizzarmi su certi livelli più alti rispetto la media. Sono a corrente alternata, perché non sono ancora stabile. Spero di poter gareggiare il prima possibile».

Gareggerà in slalom, figure e salto, invece, Uber Riva. Il 37enne non vedente di Vercurgo nel 2015 conquistò tre medaglie d’argento:

Riva nel 2015 ha vinto l'argento nelle tre discipline (p.h. Andrea Gilardi)
Riva nel 2015 ha vinto l’argento nelle tre discipline (p.h. Andrea Gilardi)

«Ci stiamo allenando bene qui in Australia, con condizioni climatiche molto buone perché fa caldo – precisa il fuoriclasse lecchese -. La concorrenza è molto forte, ma non temo nessuno e non vedo l’ora di scendere in acqua per gareggiare e dare il massimo».

L'articolo uscito sulla Gazzetta dello Sport, Milano&Lombardia del 27 aprile 2017
L’articolo uscito sulla Gazzetta dello Sport, Milano & Lombardia del 27 aprile 2017

Photo Credits: Andrea Gilardi.

Live Results

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *