1

Sempre più Mi Games

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Tre anni fa erano una sigla, un acronimo, una scommessa, al massimo una promessa. Oggi, alla quarta edizione, i Mi Games sono una certezza, una sicurezza e un simbolo. Da martedì 23 maggio, infatti, in piazza Città di Lombardia partirà l’evento multi-sport più grande d’Italia: i numeri parlano chiaro come dimostrano quelli da record dello scorso anno con 4.367 atleti, 578 squadre iscritte e 50.000 persone coinvolte.

I Mi Games ormai sono una certezza (p.h. ufficio stampa)
I Mi Games ormai sono una certezza (p.h. ufficio stampa)

«Se ripenso all’aprile del 2014 – sottolinea Davide Ardizzone, Ceo & Founder di Mi Games -, solo tre anni fa, quando abbiamo aperto per la prima volta le iscrizioni ai Mi Games e penso a oggi, mentre siamo alla vigilia di una manifestazione che comprende 7 tappe per un totale di 31 giorni di sport, non posso che essere soddisfatto del lavoro svolto con entusiasmo e passione dal nostro giovane team. L’edizione 2017 di Mi Games, con l’aggiunta della tappa romana e delle Finals, si avvicina sempre più al nostro obiettivo 2020: un tour nazionale con dieci tappe italiane e un attento sguardo verso l’Europa».

Fino a domenica 28 maggio nella piazza coperta più grande del vecchio continente gli atleti si sfideranno nel basket 3vs3 e calcio 5vs5, che comprenderà le discipline maschile e femminile, mentre i tornei di beach volley 4vs4 saranno misti. Non mancheranno nemmeno gli “Sport Plus” ovvero tornei collaterali di calcio balilla, ping pong, e calcio tennis che affiancheranno le attività sportive principali.

Presenti anche gli Sport-Plus come il tennis tavolo (p.h. ufficio stampa)
Presenti anche gli Sport-Plus come il tennis tavolo (p.h. ufficio stampa)

«Novità importante per il 2017 sarà la presenza di un’unica categoria over 16 per tutti gli sport – continua Ardizzone -. Acquistando poi, con un investimento significativo, tutte le strutture sportive e non, abbiamo voluto creare un’identità riconoscibile dell’evento oltre ad aumentare la qualità sportiva delle stesse».

Oltre alla città della Madonnina, Torino, Genova e Santa Margherita Ligure (in queste ultime due tappe ci sarà anche la pallanuoto 5vs5), quest’anno i Mi Games si arricchiscono di una nuova location: Roma:

L'articolo uscito su Mi-Tomorrow del 23 maggio 2017
L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 23 maggio 2017

«E’ la naturale prosecuzione di ciò che abbiamo cominciato tre anni fa: avremo l’occasione di svolgere la manifestazione nel Foro Italico, in particolare il torneo di calcio si disputerà all’interno dello storico Pietrangeli».

Le novità non sono finite perché ci sarà una tappa conclusiva, le Finals, che si svolgerà a Umago in Croazia (8-10 Settembre) a cui prenderanno parte i vincitori di ogni tappa del tour insieme ai migliori classificati nel ranking generale.

La novità di quest'anno saranno le Finals (p.h. ufficio stampa)
La novità di quest’anno saranno le Finals (p.h. ufficio stampa)

«Ogni anno cerchiamo di migliorarci e introdurre novità interessanti, alzando il valore della manifestazione. La creazione delle Finals non è solamente un weekend conclusivo di sport ma è un ottimo banco di prova per la realizzazione, nei prossimi anni, di tappe in Europa» conclude.

Proseguono inoltre il sostegno del progetto alimentare a favore dei bambini colombiani in età scolare attuato in collaborazione con Italia por Colombia, la fondazione benefica dell’ex calciatore Ivan Ramiro Cordoba e il gemellaggio con Okapia Onlus.

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow.

Photo Credits: ufficio stampa Mi Games.

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *