diblasio-2-ravizza

Nc Milano pigliatutto

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

Sei acquisti di mercato per rilanciare le proprie ambizioni di vertice: le sirene di Rozzano, infatti, hanno ufficializzato per il campionato di serie A1 femminile 2017-18 le ultime arrivate in via Buozzi: l’ungherese Kate Menczingera e la canadese Axelle Crevier, il portiere Divina Nigro, l’attaccante Chiara Ranalli, il centroboa Gaia Apilongo e il difensore Maddalena Fisco:

Il tecnico Fabrizio Diblasio è ottimista (p.h. Ravizza)
Il tecnico Fabrizio Diblasio è felice per gli acquisti (p.h. Ravizza)

«Sono molto felice per questi acquisti – commenta il tecnico Fabrizio Diblasio -. Ringrazio la società e il ds Mino Marsili per l’impegno e la costanza di questi mesi, ma ci tengo anche a ringraziare tutte le ragazze che non ci saranno più. Abbiamo vissuto una stagione fantastica, conclusa con un sesto posto alle Final Six, davvero inaspettato alla vigilia del campionato».

L’allenatore del Nc Milano parte analizzando le due straniere:

La canadese Axelle Crevier (p.h. ufficio stampa)
La canadese Axelle Crevier (p.h. ufficio stampa)

«Menczingera è una giocatrice affermata, nel giro della nazionale, anche se per i Mondiali di Budapest non è stata convocata. Crevier, invece, giovanissima perché ha soli 20 anni, adesso sta disputando la rassegna intercontinentale con la sua nazionale in Ungheria. La prima non ha mai giocato il campionato italiano, mentre la seconda lo scorso anno era in serie A2 con la Como Nuoto».

Nigro, Ranalli e Apilongo, invece, arrivano dal Pescara, formazione retrocessa in serie A2 quest’anno, come il Bologna dove militava Fisco:

Chiara Ranalli (p.h. ufficio stampa)
L’attaccante Chiara Ranalli (p.h. LupoSPhoto)

«Divina dovrà sostituire Giulia Gorlero, portiere del Setterosa: non sarà facile il suo compito ma non deve essere un fardello, ma uno sprono per far bene e riscattarsi dalla retrocessione con il Pescara. Ranalli vanta esperienze importanti con le nazionali giovanili, mentre Apilongo ha molti campionati di A1 sulle spalle. Quest’ultima, oltre al centroboa, può giocare altri ruoli e da diverso tempo eravamo sulle sue tracce. Infine Maddalena è una giocatrice che sarà molto utile per il nostro gioco perchè si sacrifica tanto».

Nonostante i sei acquisti, il mercato del Nc Milano non è ancora concluso: Conferme arrivano anche dal presidente Walter Vuchenovic:

«La nostra campagna acquisti non finisce qui – conclude -. Il nostro obiettivo è duplice: migliorare il piazzamento dello scorso anno ma soprattutto intensificare l’opera di diffusione della pallanuoto a Milano, un progetto che abbiamo avviato con l’aiuto delle istituzioni. Grazie all’amministrazione comunale, nella prossima stagione la nostra squadra potrà giocare le partite interne alla piscina Cozzi, e questo è già un importante passo avanti. Sempre nell’ottica dello stesso discorso, abbiamo rafforzato il nostro settore marketing con risultati confortanti: sono numerose le aziende che si affiancheranno a noi nel nostro progetto».

Photo Credits: Simone Ravizza

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *