Barcollo ma non mollo

Cari Amici,

Purtroppo per un periodo (speriamo il più breve possibile) non potremo pubblicare le video interviste. Venerdì 27 ottobre l’attrezzatura, video camera e pc per montare, attraverso un furto ci sono stati sottratti. Continueremo a pubblicare gli articoli e speriamo di tornare il prima possibile con i video.

Stay Tuned

Nc Milano alla Piscina Cozzi Nuova vita nella Madonnina

«Ciao Milano, adesso che siamo alla Cozzi, ti aspettiamo»: Nc Milano lancia il suo messaggio alla città della Madonnina.

Sabato 21 ottobre, infatti, riparte il trentaquattresimo campionato di serie A1 femminile di pallanuoto che al via vedrà, per il secondo anno consecutivo, anche il setterosa meneghino. Alle 15.00 le milanesi esordiranno in casa contro la Waterpolo Messina tra le mura amiche della Piscina Cozzi, la vera novità di quest’anno: la scelta dell’impianto di Viale Tunisia è arrivata dopo un accordo raggiunto con l’assessore allo sport di Milano Roberta Guaineri, che ha sposato la causa del sodalizio guidato dal presidente Walter Vucenovich:

Federica Cordaro sarà il capitano (p.h. Ravizza)
Federica Cordaro sarà il capitano (p.h. Ravizza)

«Rispetto alla piscina Saini, che abbiamo usato fino all’ultimo campionato – commenta il numero uno -, è un impianto con un’altra immagine: le tribune laterali, infatti, permettono ai tifosi e agli spettatori di poter guardare la gara e farsi sentire. Spero che vengano in tanti a sostenerci. Inoltre abbiamo anche spostato parte della nostra sede, prima a Rozzano, qui alla Cozzi. Vogliamo diventare un punto di riferimento per i ragazzi della zona e vorremmo rilanciare la pallanuoto a Milano».

Nella prima assoluta alla Cozzi le ragazze di coach Diblasio si troveranno di fronte le siciliane, una vera «corazzata», lo scorso anno capaci di conquistare il terzo posto alle Final Six e, di conseguenza, l’accesso alla prestigiosa Euro League:

Gazzetta dello Sport, edizione "Milano & Lombardia" del 20 ottobre 2017
Gazzetta dello Sport, edizione “Milano & Lombardia” del 20 ottobre 2017

«Siamo prontissimi – carica Diblasio -. Partiamo subito con un esame difficile: Messina, infatti, è una formazione molto forte, che ha sempre fatto bene, e che quest’anno punta a lasciare il segno in campionato. Hanno delle giocatrici molto forti e che dovremo cercare di limitare. Non dobbiamo sottovalutarle, ma non dobbiamo nemmeno avere timori reverenziali verso di loro».

Successivamente, dopo Messina, Nc Milano incontrerà la neo promossa Firenze, Cosenza, Sis Roma, fino ad arrivare alla sesta giornata dove ci sarà la sfida contro le campionesse d’Italia del Plebiscito Padova:

«Da Firenze e fino alla Sis Roma sono al nostro livello e dobbiamo giocarcela – prosegue Diblasio -. Il campionato, infatti, si preannuncia equilibrato e noi vogliamo partire subito con il piede giusto. Dopo il sesto posto alle Final Six, puntiamo a crescere ancora».

Le milanesi hanno voglia di emergere e la loro storia recente lo dimostra: nel giro di pochi anni Nc Milano è passato dalla serie A2 al massimo campionato nazionale.

L’articolo uscito suIl Giornale

L’articolo uscito su “Mi-Tomorrow

Valentina Marchei al via: «Tempo e pazienza per Pyeongchang 2018».

«Quattro anni fa, a Sochi, mai avrei immaginato di ritrovarmi adesso a preparare le Olimpiadi di Pyeongchang 2018: quando decisi di fare la coppia di artistico con Ondrej Hotarek è stato quasi un salto nel buoi e, invece, eccomi qui…».

Sorride Valentina Marchei quando racconta e illustra i suoi programmi per la stagione a cinque cerchi. Ad aprile, infatti, la classe’86 di Basiglio, comune dell’hinterland di Milano Sud, ai Mondiali di Helsinki ha ottenuto il pass per la rassegna in Corea del Sud e da lì non ha più smesso di allenarsi e sognare:

Valentina e Ondrej non hanno mai smesso di allenarsi (p.h. profilo personale Fb Valentina Marchei)
Valentina e Ondrej non hanno mai smesso di allenarsi (p.h. profilo personale Fb Valentina Marchei)

«Non mi sono mai fermata dai Mondiali: avrò fatto, forse, due settimane di vacanze, ma per un’Olimpiade sono disposta a fare questo e molto altro».

Venerdì 20 ottobre la prima gara di Coppa del Mondo a Mosca.
Marchei come prosegue la preparazione?

L'articolo uscito su Mi-Tomorrow del 18 ottobre 2017
L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 18 ottobre 2017

«Bene, da venerdì 20 ottobre saremo in gara a Mosca per la Coppa del Mondo. Io e Ondrej ci stiamo preparando con la stessa voglia ed entusiasmo di sempre, con tante ore di allenamento perché per curare ogni aspetto ci vuole tanto tempo e pazienza. La nostra giornata tipo è pattinare, mangiare, pattinare, riposino, pattinare, mangiare e dormire la sera (ride ndr). Questi sei mesi sono importanti e questa stagione sarà il quarto anno che pattiniamo insieme in coppia. Io e Ondrej abbiamo un bellissimo feeling, ci siamo allenati insieme tutta l’estate, molto sereni e andiamo d’accordo su tutto perché il nostro obiettivo è di arrivare pronti; soprattutto nella seconda parte di stagione, da gennaio in poi, dove ci giocheremo tutto tra Europeo, Olimpiade e Mondiale. Chiaramente Pyeongchang 2018 sarà l’obiettivo principale».

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow

Photo Credits: profilo personale Fb Valentina Marchei