Scudetto

«La casa del Badminton»

Seguimi su Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeinstagram

L’appetito vien mangiando, e dopo il quinto scudetto consecutivo del Bc Milano, gli atleti di casa sono pronti per essere ancora protagonisti ai Campionati Assoluti di badminton, che si svolgeranno da venerdì 11 maggio (e fino a domenica 13 maggio) al PalaBadmiton di via Cimabue. A caricare l’ambiente ci pensa il numero uno del sodalizio meneghino Luca Crippa.

Crippa, tricolore in tasca, a giugno sarete impegnati in Champions League. Come sta il movimento milanese?

Da sinistra il presidente Luca Crippa con Gloria Pirvanescu
Da sinistra il presidente Luca Crippa con Gloria Pirvanescu

«Molto bene, i numeri sono dalla nostra parte: da quando, nel 2009, il Palabadminton ha aperto, ogni anno abbiamo avuto sempre più tesserati; adesso sono circa 150. Oltre alla prima squadra campione d’Italia, abbiamo una seconda squadra, il Junior Bc Milano, rivolta ai giovani. Il più grande non supera i 19 anni. Stanno facendo ottimi progressi e i risultati non mentono: quest’anno sono arrivati secondi in serie B, ad un passo dal primo posto che valeva la promozione diretta in serie A. Chissà magari un domani avremo due formazioni nel massimo campionato a squadre d’Italia…».

Anche questi Assoluti confermano il vostro trend: il 71% dei giocatori in gara non avrà più di 21 anni…

Il 71% dei giocatori
Il 71% dei giocatori in gara non avrà più di 21 anni (p.h. ufficio stampa FIBa)

«E’ in atto un cambio generazionale e i giovani stanno crescendo bene. Al Palabadmiton potremmo ammirare alcuni dei migliori under 20 come la nostra Martina Corsini, che fa parte anche del #ProgettoGiovani #duemila20e24. il progetto ha l’obiettivo di portare gli atleti a giocarsi le chance per qualificarsi alle Olimpiadi del 2020, a Tokyo, o per quelle del 2024».

Tornando al presente, in lizza ci sarà anche un fuoriclasse del calibro di Rosario Maddaloni, campione uscente del singolo e doppio maschile, oltre il doppio misto. Crede riuscirà a confermarsi?

Rosario Maddaloni è il campione uscente del singolo maschile e doppio maschile e misto (p.h. ufficio stampa FIBa)
Rosario Maddaloni è il campione uscente del singolo maschile e doppio maschile e misto (p.h. ufficio stampa FIBa)

«Rosario è un grande campione ed ha sempre fame. Per poco non ha ottenuto la qualificazione alle Olimpiadi di Londra 2012 e Rio 2016 perché era una delle prime riserve in caso di forfait degli atleti qualificati. Anche per questo spero proprio che si rifaccia per Tokyo 2020».

Inoltre in contemporanea ci sarà anche la prima edizione dei campionati paralimpici di badminton: anche qui il Bc Milano sarà protagonista perché sui 20 atleti totali, ben 5 saranno vostri. E’ soddisfatto?

L'articolo uscito su Mi-Tomorrow del 10 maggio 2018
L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 10 maggio 2018

«La squadra paralimpica è nata quest’anno e sta andando molto bene: il nostro Yuri Ferrigno, che gioca in carrozzina, ad aprile al torneo internazionale di Dubai ha vinto un prestigioso bronzo: questa è stata la prima medaglia ottenuta dall’Italia a livello internazionale. Bisogna continuare sulla strada dell’integrazione».

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow.

Photo Credits: Ufficio Stampa FIBa.

Condividi su Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato da

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "Il Giorno", "Mi-Tomorrow" e "Il Giornale". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *