Lo spettacolo e il grande fascino di Ring Rooster al Teatro Principe di Milano

Seguimi su Facebooktwitterlinkedinyoutubeinstagram

E’ molto di più di un evento di pugilato. E’ un rito, una liturgia con i suoi miti e i suoi eroi. Sabato 9 febbraio, nella splendida cornice del Teatro Principe, tornerà Ring Rooster. La sesta edizione del “ring dei galli” promette spettacolo con ben 19 match dilettantistici (su 3 riprese) e 5 match professionistici sulle 6 riprese. «Ho voluto organizzare Ring Rooster al teatro Principe perché si tratta di una location dal grande fascino – spiega Francis Rizzo – con una tradizione che risale agli anni 40 del secolo scorso. Dal 5 dicembre 2014 il teatro Principe è tornato ad essere la casa del pugilato a Milano, o meglio di quel tipo di manifestazioni che gli americani definiscono club fighting: eventi in cui pugili del territorio combattono di fronte ai loro tifosi e questi ultimi hanno sempre l’impressione di sedere in prima fila». Tra i pro nei pesi supermedi, Vadim Gurau (5-4) sfiderà Simone Brusa (2-1). Nei pesi leggeri, l’esordiente Giuseppe Fiorino affronterà Gerardo Minio (0-2-1). Nei pesi superleggeri, Shakib El Kadimi (2-5-2) combatterà contro il debuttante Bruno Maraja. Nei pesi mosca, Valeria De Francesco (1-0) concederà la rivincita a Francesca Paglia (0-1).

Infine nel clou, il peso massimo leggero Matteo Rondena (7 vittorie e 4 sconfitte) affronterà il rumeno Ovidiu Enache (0-5). Il 28enne di Corbetta è in forte ascesa, come dimostra l’ultimo successo ottenuto l’8 dicembre scorso, a Martigny in Svizzera, dove ha superato il padrone di casa Benoit Huber (5-1) per ko tecnico alla quinta ripresa:

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 6 febbraio 2019.

«A Ring Rooster voglio vincere per rilanciarmi – conferma -: iI mio obiettivo è diventare campione d’Italia dei pesi massimi leggeri. L’unico modo per riuscirci è vincere tutti gli incontri. Dopo che avrò conquistato la cintura nazionale, la difenderò. Non mi pongo altri obiettivi, per il momento».

Inoltre la manifestazione organizzata da Francis Rizzo prevede quattro combattimenti di pugilato tra donne: 3 dilettantistici ed uno professionistico. I biglietti per Ring Rooster costano 20 euro sia per il bordo ring che per la balconata e si possono acquistare sul sito Diyticket.it oppure scrivendo una mail a francisboxingteam@gmail.com. I dilettanti inizieranno alle 16, mentre alle 20.30 i pro.

Immagine in evidenza: profilo Facebook Matteo Rondena.

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow.

Condividi su Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "La Repubblica", "Mi-Tomorrow" e "Il Giorno". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *