Il giovane Bc Milano è pronto a difendere il tricolore tra le mura amiche del Palabadminton

Seguimi su Facebooktwitterlinkedinyoutubeinstagram

È (quasi) sempre una questione di numeri. Sabato 30 e domenica 31 marzo, in occasione dei playoff del campionato a squadre di Serie A di badminton, il Bc Milano è pronto a difendere il tricolore tra le mura amiche del Palabadminton. «Le statistiche in questi anni ci hanno dato come favoriti – esordisce il numero uno Luca Crippa –, ma mai come ora il campionato è così aperto. Nella rosa non ci sono più i top player stranieri: spazio solo ai giovani». Sabato 30 marzo, alle 15.00, nelle semifinali del torneo i cinque volte campioni d’Italia affronteranno le Fiamme Oro: «Sfidiamo una delle squadre più forti, la migliore considerando che giocherà con Rosario Maddaloni e Jeannine Cicognini, i due italiani più forti, che durante la regular season erano assenti. Sarà già quasi una finale». Nonostante la “rivoluzione meneghina”, i risultati stanno dando ragione al presidente Crippa. I campioni d’Italia hanno chiuso la regular season al secondo posto, a quota 52 punti, dietro di sole due lunghezze alla capolista Asv Malles:

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 28 marzo 2019.

«Fiducia alla linea verde: spazio a giocatrici come la 14enne Emma Piccinin e la classe 2002 Martina Corsini».

La posta in gioco del Palabadminton è alta perché, oltre allo scudetto, la squadra vincitrice avrà il pass per la Champions League. La più importante competizione europea del badminton continentale quest’anno si giocherà a luglio in Lussemburgo (dal 2 al 6). Anche qui il club della Madonnina ha riscritto la storia italiana ottenendo tre storici bronzi nelle ultime cinque partecipazioni: «Sarebbe bello andarci ancora – conclude Crippa –: sicuramente la spinta è stata data 10 anni fa grazie al Palabadminton». L’impianto di via Giovanni Cimabue è stato inaugurato nel 2009 dopo che la FiBa, la Federazione Italiana Badminton, l’ha trasformato da bocciofila a palazzetto dello sport dedicato alla disciplina.

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow.

Condividi su Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "La Repubblica", "Mi-Tomorrow" e "Il Giorno". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *