Wakeboard, Alice Virag regina mondiale Azzurri di bronzo nella classifica a squadre

Seguimi su Facebooktwitterlinkedinyoutubeinstagram

Diciannove anni, un sorriso stampato sul viso, grinta da vendere e tanta voglia di divertirsi. Basterebbero queste semplici parole a descrivere l’essenza di Alice Virag, la nuova campionessa mondiale di wakeboard, uno sport acquatico nato dalla fusione dello sci nautico con lo snowboard. La milanese, ad Abu Dhabi, si è piazzata sul gradino più alto del podio nella categoria open femminile con 66.44 punti, ottenendo una medaglia d’oro mai conquistata da un’atleta italiana finora. La classe 2000 milanese ha battuto la campionessa olandese Sanne Maijer, argento (63.78), e l’argentina Eugenia Des Armas terza classificata (56.78), mentre la gemella Chiara, ha guadagnato la finale, concludendo al sesto posto. Il 2019 sarà un anno difficile da dimenticare per Alice visto che si è laureata sia campionessa europea, che mondiale.

«E’ una medaglia inaspettata – sottolinea la milanese -. Quando sono entrata in acqua, ho dato il 100%, e lì ho capito che potevo vincere la gara. E’ il risultato a cui aspiravo da tutta la mia carriera nel wakeboard, ma la soddisfazione più grande è stata vincere questo oro esattamente un anno dopo la mia operazione al ginocchio sinistro».

La nazionale azzurra, inoltre, ha ottenuto il bronzo nella classifica a squadre con 415 punti (prima l‘Australia a 675, secondo il Giappone con 433 punti) grazie anche all’argento di Julia Molinari (junior) e il bronzo di Stefano Comollo (boys under 14). Adesso testa al 2021 quando i Campionati Mondiali Wakeboard si svolgeranno in Italia al Lago del Salto di Rieti dove la milanese difenderà lo scettro conquistato negli Emirati Arabi Uniti.

L’articolo uscito su Il Giorno del 26 novembre 2019

Photo Credit’s immagine in evidenza: Chris West

Condividi su Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "La Repubblica", "Mi-Tomorrow" e "Il Giorno". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *