Boxe, cinque anni del Teatro Principe: in festa il pugilato milanese con Merafina e Zucco

Seguimi su Facebooktwitterlinkedinyoutubeinstagram

Sembra ieri, ma sono già passati 5 anni da quando la nobile arte è ritornata al teatro Principe di Milano. La prima manifestazione organizzata da Salvatore Cherchi, e dai figli Alessandro e Christian, nel ring di Viale Bligny 52 risale al 5 dicembre 2014: da lì è stato un crescendo, con la Boxe che è tornata nel cuore dei milanesi. Proprio per questo motivo, per celebrare il quinto anniversario, domenica 22 dicembre torna il pugilato al teatro Principe di Milano con una riunione organizzata dalla Opi Since 82 in collaborazione con la società Rocky Marciano. Nel clou il peso supermedio milanese Riccardo Merafina (6-0 con 3 vittorie prima del limite) affronterà Marco Miano (7-15) sulla distanza delle 6 riprese.

Il poster della manifestazione

Nel sottoclou, il promettente peso supermedio Ivan Zucco (10-0 con 8 vittorie prima del limite) sfiderà Ondrej Budera (Repubblica Ceca, 12-14 e 1 pari) sulla distanza delle 6 riprese. Inoltre, Samuel Nmomah (12-0 con 3 vittorie prima del limite) affronterà Jan Marsalek (pugile ceco con 6-1) sulla distanza delle 6 riprese. Infine, per la prima volta sul ring del teatro Principe, il peso welter albanese Amarildo Vraja (1-0) che combatterà contro il croato Zlatko Janjc (0-9) sulla distanza delle 4 riprese. E dal 2020 ci sarà ancora grande pugilato con le serate targate Opi SinceMatchroom Boxing (in esclusiva su Dazn) con il primo evento che si svolgerà a febbraio nell’Allianz Cloud. All’inizio della manifestazione, alle 16.30, una decina di combattimenti di pugilato olimpico. I pochi biglietti rimasti sono in vendita presso l’Opi Gym in Corso di Porta Romana 116/A a Milano. Questi i prezzi: 30 euro per il parterre e 20 euro per la balconata.

L’articolo uscito su Mi-Tomorrow del 20 dicembre 2019

Photo Credit’s immagine in evidenza: profilo Instagram Ivan Zucco.

Condividi su Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "La Repubblica", "Mi-Tomorrow" e "Il Giorno". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *