Coronavirus, Roberto Nadalini: «Momento difficile per il nostro Wakeboard»

Coronavirus: Roberto Nadalini sul momento del wakeboard e il Lago di Como
Seguimi su Facebooktwitterlinkedinyoutubeinstagram

L’emergenza coronavirus sta colpendo duramente anche il mondo dello sport: «Questo è il periodo migliore della stagione dove possiamo lavorare di più: speriamo di poter riprendere presto in sicurezza, altrimenti sarà un vero problema..», spiega Roberto Nadalini. Il lariano, atleta e istruttore dell’Asd Gas Wakeboard di Lecco, guarda il Lago con malinconia: «Lunedì 4 maggio, con l’inizio ufficiale della fase-2, solo gli atleti della nazionale italiana, quelli impegnati nelle competizioni internazionali, potranno iniziare ad allenarsi. Gli altri, invece, dovranno ancora aspettare. Speriamo che per noi il via libera possa arrivare presto: il wakeboard, uno sport acquatico nato dalla fusione dello sci nautico con lo snowboard, è una disciplina praticata in sicurezza perché non ci sono contatti tra l’atleta in acqua e chi guida la barca». Durante questi mesi di quarantena, e stop forzato, Roberto Nadalini ha seguito un allenamento specifico. L’istruttore di Lecco, infatti, si è preparato su una Balance Board, più precisamente una Indo Board.

L’articolo uscito su Il Giorno martedì 5 maggio 2020

«Da circa 10 anni, in off season o lontano dall’allenamento in acqua, per preparami al wakeboard mi alleno con questa palla – sottolinea -. Mi alleno in condizioni instabili, più difficili di quelle che troverò in acqua durante un allenamento o una gara. Questo tipo di allenamento è completo perché migliora l’equilibrio, la postura, la coordinazione ed è molto efficace nella prevenzione infortuni perché stimoli i muscoli in profondità rinforzando tendini e legamenti. È adatto ad ogni livello. Si pratica in modo statico 100% sicuro, se si usa la tavola sopra al cuscino, o più dinamico sul rullo».

La speranze per Roberto, e di tutti gli specialisti della tavola, è di tornare presto a cavalcare le acque del Lago di Como.

Photo Credit’s immagine in evidenza: Profilo Instagram Roberto Nadalini

Condividi su Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "La Repubblica", "Mi-Tomorrow" e "Il Giorno". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *