Coronavirus, la milanese Alice Bagnoli: «Qui a Miami ho trovato la mia America»

Coronavirus, Alice Bagnoli situazione in America
Seguimi su Facebooktwitterlinkedinyoutubeinstagram

«La mia vita ruota intorno allo sci nautico: tutte le scelte che ho fatto, le ho fatte per amore di questo sport. Non poter gareggiare, adesso, mi fa piangere il cuore». Lo sci nautico è più di una passione per Alice Bagnoli: è una ragione di vita. La 22enne di Basiglio, comune alle porte di Milano, dopo essersi diplomata al Kandinsky di via Costantino Baroni, dal gennaio 2017 vive in Louisiana, uno stato a sud-est negli Stati Uniti d’America. Qui la campionessa milanese, grazie ad una borsa di studio, studia sport management (con indirizzo minor in business) al college, e intanto continua ad allenarsi nello sci nautico: «Ho fatto questa scelta di vita perché era l’unica possibilità per potermi allenare, costantemente, e continuare a livello professionale. Sono mi sono allontanata dalla mia famiglia, ma ho fatto tutto questo per lo sci nautico». Oltre ai numerosi titoli nazionali, la classe’97 milanese vanta un prestigioso curriculum internazionale: «Sono stata campionessa europea, under 21, nello slalom. In figure, e salto, anche a livello under 17 nel 2014 – commenta -. Anche a livello mondiale mi sono distinta come, ad esempio, il quinto posto nello slalom under 21. Tutti questi risultati mi hanno permesso di avere diverse richieste per andare in America e, alla fine, ho scelto la Louisiana». A marzo, quando è scoppiata la crisi legata al coronavirus, l’Università ha chiuso e per questo Alice si è spostata a Clermont, in Florida, a casa del fidanzato Vincent. Qui, insieme a lui, si può allenare nella Swiss Waterski Resort, la scuola di sci nautico dei genitori di Vincent:

L’articolo uscito sullo sport de “Il Giorno” (QS) lunedì 11 maggio 2020

«Qui all’inizio qui negli Usa hanno preso il lockdown alla leggere e, quasi nessuno, indossava la maschera. Adesso la situazione è migliorata, perché la gente è più cosciente, ma noi per sicurezza non andiamo mai in giro: esco solo per andare ad allenarmi alla Swiss Waterski Resort. La scuola è di fronte a casa e non ho contatti con estranei. Loro, inoltre, hanno dei rigidi protocolli sanitari e sono tranquilla perchè non ci sono rischi».

Questo, infatti, era il periodo migliore della stagione perché sarebbero iniziate le gare che avrebbero portato fino agli Europei, e i Mondiali di sci nautico, che si svolgono sempre nel periodo estivo:

«Durante i mesi estivi tornavo a casa, per trovare la mia famiglia, oltre a continuare ad allenarmi. Inoltre andavo in giro, in Europea, per le varie competizioni: se capitava anche in altri continenti. Mi spiace molto questa situazione legata al coronavirus. Spero tutta possa tornare alla normalità in modo che io possa riabbracciare la mia famiglia, oltre a poter tornare a gareggiare».

Photo credit’s immagine in evidenza: Alice Bagnoli

Condividi su Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

lorenzo

Toscano di origine e milanese d'adozione, scopre il giornalismo sportivo nel 2012 e dal novembre 2014 è giornalista pubblicista. Laureato in giurisprudenza, specializzato in ambito sportivo, amante del mondo acquatico e istruttore di nuoto, collabora per testate come "La Repubblica", "Mi-Tomorrow" e "Il Giorno". Da sempre è appassionato degli sport cosiddetti minori quali nuoto, pallanuoto, sci nautico e altri. http://www.lorenzopardini.it è una sfida per portare alla ribalta gli "Altri Sport", sport poco seguiti dai media tradizionali e con scarso ritorno economico, ma in realtà bellissimi e ricchi di vitalità. @LorenzPardini

One thought on “Coronavirus, la milanese Alice Bagnoli: «Qui a Miami ho trovato la mia America»”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *