Europei di Wakeboard, Domina l’ItalComo a Rieti

CAIMI BRONZO NEGLI OPEN E MOLINARI ORO NELLE JUNIOR. 

Un’onda azzurra ha conquistato Rieti: ai campionati Europei di wakeboard, che si sono svolti a Borgo San Pietro, l’Italia ha vinto la rassegna continentale grazie a 565 punti, davanti alla Russia (490) e Svizzera (445). Risultato prestigioso, arrivato anche grazie alle quattro medaglie (sulle sei totali degli azzurri) conquistate dai fuoriclasse lariani. Nella categoria “pro men”, la più difficile della competizione, il canturino Nicolò Caimi è arrivato terzo con 57,22 punti: primo posto per il russo Khudnitskiy (62,67) e secondo l’israeliano Firer (62,22).

Il podio Open degli Europei (p.h. pagina Facebook IWWF)
Il podio Open degli Europei (p.h. Andrea Gilardi per IWWF)

«Sono molto felice – ha commentato il classe’96 – perché è sempre bello andare a podio: finalmente, al mio quarto europeo negli open, ho ottenuto la medaglia. La finale è stata molto combattuta, e difficile, perché prima della gara c’è stato un temporale e non è stato semplice girare sull’acqua».

Il fuoriclasse comasco – oro europeo nel 2012 nei boys – inoltre a Borgo San Pietro ha vinto la super final (gara cash prize) dell’European Wakeboard Pro Tour con 72,56 punti davanti al russo Martyanov (71,89) e l’israeliano Firer (71,12):

La vittoria del Pro Tour (p.h. pagina facebook IWWF)
La vittoria del Pro Tour (p.h. Andrea Gilardi per IWWF)

«E’ stata una delle finali più emozionanti a cui ho partecipato».

Negli under 14 boys bronzo per il lecchese Igor Colombo con 63, 45 punti. Nella categoria “junior women” dominio del Lago di Como: sugli scudi è salita la fuoriclasse di Lezzeno Julia Molinari (34,78 punti), mentre Alise Piana, di Lecco, è arrivata seconda con 34,22 lunghezze.

L'articolo uscito sullo sport del "Il Giorno" (QS) l'8 agosto 2018
L’articolo uscito sullo sport del “Il Giorno” (QS) l’8 agosto 2018

«Siamo felicissimi per questi risultati – ha concluso il ct canturino Buby Caimi -. Gli allenamenti e il duro lavoro ha ripagato. Adesso ci godiamo questo momento e inizieremo a lavorare per la prossima stagione dove ci saranno l’Europeo e il Mondiale. Spero che recupereremo anche i lariani infortunati come Massimiliano Piffaretti e Giorgia Gregorio, che dopo i rispettivi interventi, sono sotto con la riabilitazione».

Photo Credits immagine in evidenza: Andrea Gilardi.

Wakeboard, Italia sul tetto d’Europa col cuore lombardo

Un’onda azzurra lascia il suo segno indelebile a Riga: in Lettonia, ai Campionati Europei di wakeboard, una disciplina acquatica che nasce dalla «fusione» dello sci nautico e dello snowboard, l’Italia conquista per la settima volta la medaglia d’oro a squadre con 700 punti davanti a Francia (504) e Russia (410). Un’egemonia arrivata anche grazie ai lombardi in gara: sugli scudi il milanese Lorenzo Soprani e la lecchese Alizee Piana vincitori, rispettivamente, nella junior men e nelle girls.

Lorenzo Soprani è in Florida per motivi di studi (p.h. Ufficio stampa Fisw)
Lorenzo Soprani ha vinto negli junior men (p.h. Andrea Gilardi)

«Sono molto contento della mia prestazione – commenta -. Me lo aspettavo perchè mi stavo allenando davvero tanto e sono arrivato preparato. Adesso tornerò a Winter Park, negli Stati Uniti, per l’ultimo anno di liceo e cercherò di allenarmi sempre al massimo» .

Argento, invece, per i lariani Igor Colombo, nei boys, Julia Molinari nelle junior women e Massimiliano Piffaretti, campione del mondo in carica, negli open men, oltre alla meneghina Alice Virag nelle open women.

Massi ha vinto la Super Final (p.h. ufficio stampa Fisw)
Massi ha vinto la Super Final (p.h. ufficio stampa Fisw)

«Sono felicissimo per aver vinto la Super Final e di com’è andato questo Europeo – dichiara Massimiliano Piffaretti -. La squadra è stata bravissima e tutti hanno spaccato. Peccato che in finale sono caduto e mi sono così giocato l’oro» .

Amaro in bocca per la milanese Chiara Virag e il canturino Nicolò Caimi, entrambi quarti. Infine nella Super Final, una gara cash price, negli uomini vittoria per Massimiliano Piffaretti, mentre nella donne seconda e terza piazza rispettivamente per le gemelle Alice e Chiara Virag. Restano da disputare i Campionati Mondiali, che sono slittati all’inizio dell’anno prossimo, location ancora da definire: Colombia o Messico:

La nazionale azzurra a Riga (p.h. ufficio stampa Fisw)
La nazionale azzurra a Riga (p.h. ufficio stampa Fisw)

«Dovremo allenarci molto intensamente per confermare l’oro di squadra» conclude il ct Pigi Pierluigi Mazzia.

La Gazzetta dello Sport, edizione Milano & Lombardia del 23 agosto 2017
L’articolo uscito sulla Gazzetta dello Sport, edizione Milano & Lombardia del 23 agosto 2017

Photo Credits: immagine in evidenza Andrea Gilardi 

Il Tour del Lario si scalda Spettacolo ad Abbadia Lariana

Motori, acrobazie sull’acqua, velocità, adrenalina, agonismo e tanto divertimento: sabato 24 giugno Abbadia Lariana, sul Lago di Como, si animerà con il wakeboard, una disciplina acquatica che nasce dalla «fusione» dello sci nautico e dello snowboard. Torna, infatti, il Tour del Lario, con la seconda delle tre tappe, organizzata dalla Sambuca Effect Wakeboard School. Dalla mattina, a partire dalle 9.30, e fino al tardi pomeriggio, infatti, i giovani acrobati della tavola si sfideranno in una gara promozionale, incantando il pubblico con i loro trick (figure ndr) spettacolari.

Claudio Dal Lago in azione (p.h. profilo personale FB)
Claudio Dal Lago in azione (p.h. profilo personale FB)

«Dopo il successo dell’esordio di Onno Oliveto Lario, con un grande seguito di partecipanti e pubblico – esordisce Claudio Dal Lago, organizzatore dell’evento – anche da noi torna ancora il Tour del Lario. Nonostante sia una gara promozionale, non mancano mai le emozioni e i colpi di scena». Ben sei le categorie in gara sul lago: trolls-youngester, girls-boys, beginner, intermediate, open maschili e femminili e i pro. In prima linea gli atleti della nazionale italiana presenti al Sambuca per il raduno azzurro: «Ci saranno quasi tutti perchè mancheranno solo Giorgia Gregorio e Massimiliamo Piffaretti, ancora negli Stati Uniti ad Orlando per i loro allenamenti».

Gli azzurri saranno gli acrobati che daranno più spettacolo:

Alice Virag durante una run (p.h. Andrea Gilardi)
Alice Virag durante una run (p.h. Andrea Gilardi)

«Questi ragazzi sono il futuro – prosegue -. Per loro sarà una prova importante per testare lo stato di forma e vedere se si stanno allenando bene. Ad agosto ci saranno gli Europei, mentre in autunno i Mondiali. La stagione si preannuncia molto lunga ed intesa e per questo non devono sottovalutare nessun impegno».

Sotto i riflettori ci saranno le gemelle Alice e Chiara Virag, Federico Dal Lago, Stefano Comollo, Igor Colombo, Giulia Molinari, Lorenzo Soprani, Nicolò Caimi, Kekko Starita, Claudio Dal Lago, Federico Bellini ed il commissario tecnico (ed atleta) Pierluigi Mazzia:

La nazionale italiana (p.h. Andrea Gilardi)
La nazionale italiana (p.h. Andrea Gilardi)

«La preparazione prosegue per il meglio – conclude il ct Pierluigi Mazzia -. Avremo ancora un ritiro pre europeo a Rieti, dopo gli Italiani di categoria del 29 e 30 luglio, e poi partiremo per il campionato continentale di Riga, in Lettonia, che sarà dal 12 agosto. Inutile negare che vogliamo confermare la medaglia d’oro di squadra vinta nelle scorse edizioni».

Photo Credits: Andrea Gilardi.